LA QUALIFICAZIONE DEL CLIENTE

LA QUALIFICAZIONE DEL CLIENTE

Parlo, ops!!...scrivo sempre per esperienza personale.

Chiunque di voi che abbia messo piede in un'agenzia immobiliare per comprare o locare un'abitazione, si sarà trovato sicuramente a dover rispondere ad alcune domande "scomode", del tipo : dove lavori? Hai un contratto a tempo indeterminato? Per comprare casa hai una cifra accantonata ' Devi fare un mutuo? In casa lavori solo tu? Dove hai abitato fin'ora?

Tanti miei Clienti si sentono infastiditi e chiedono : ma la Privacy dov'è?.....

Se mi metto nei loro panni, forse hanno ragione, ma queste ed altre domande fanno parte della " Qualificazione del Cliente" .

Una sorta di indagine, che noi Agenti Immobiliari, dobbiamo fare, per 'scoprire' se colui o colei che abbiamo davanti possa effettivamente prendere in locazione o comprare una casa....

Non nascondo che alcune volte mi è capitato di trovarmi di fronte a Clienti senza lavoro, senza soldi accantonati, senza parenti benestanti pronti a pagare per loro, senza facoltose zie americane di cui fossero gli eredi universali, che erano convinti di poter chiedere un mutuo per comprare casa!!

Sembra un' invenzione , lo so, ma , purtroppo non lo è.

Quando capita di doversi relazionare con Clienti che sappiamo non poter aiutare, l'importante è comportarsi sempre con estrema trasparenza e rispetto, perchè abbiamo a che fare con persone e non con "provvigioni viventi"...

Così pure le indagini....mi raccontano: <non ci siamo neanche seduti che la prima cosa che ci hanno chiesto è stata se lavorassimo>.

Nell'attività di Agente Immobiliare, bisogna essere un po' psicologi, perchè bisogna capire chi si ha di fronte e comportarsi di conseguenza; a certe informazioni ci si arriva, ci si deve arrivare, ma tante volte bisogna prendere strade diverse dalla domanda diretta.

...ne riparleremo...

 

 

 

 

Condividi questo Articolo: